Cover programma%20%283%29

3. DIDATTICA

Modalità di verifica, no proctoring

Accanto all’impegno (che da tempo richiediamo) di organizzare modalità di verifica dell’apprendimento che possano preparare alla stesura delle prove finali di tesi, chiediamo allə docenti un ripensamento, alla luce della fase attuale, della didattica e delle modalità d’esame. Ci sono alcuni esempi virtuosi di docenti che hanno rivoluzionato il proprio corso e sperimentato prove come la redazione di papers ed esami del tipo di quelli cd. openbook, modalità di verifica di competenze del tutto diverse dal nozionismo della “vecchia” didattica. Non è facile ripetere tali esperienze per tutte le materie, ma è significativo rilevare che simili sforzi possono prevenire ab origine il rischio di copiature, lo stesso che ha portato il nostro ateneo ad acquistare un software di e-proctoring per monitorare maggiormente i futuri esami online.

Il proctoring è un’importante (e costosa) innovazione contro cui noi collettivi di Studenti Indipendenti ci siamo mobilitati con determinazione, partecipando alle proteste da cui è nata l’occupazione del Palazzo del Rettorato in Via Verdi (che ha elaborato delle richieste collettive portandole all’attenzione della seduta del CdA di UniTo, riunitosi per approvare definitivamente il nuovo regolamento esami, scritto senza coinvolgere le rappresentanze). Oltre al fatto che il proctoring è uno strumento escludente (gli stessi tablet distribuiti con i fondi di ICT4Student potrebbero non supportarlo; i requisiti di connessione richiesti sono per moltə inaccessibili), c’è un dato politico che rileva: siamo la generazione a cui l’emergenza ha sottratto più di un anno di Università in presenza, non siamo copionə seriali nei cui confronti irrigidire i controlli! Si stima che il nostro Dipartimento sarà coinvolto solo marginalmente da quest'innovazione, trattandosi di esami prevalentemente orali ed essendoci ottimismo circa la possibilità di sostenere in presenza i prossimi esami. Restano, tuttavia, molteplici profili problematici (l'uso è a discrezione dellə docenti, peraltro obbligatə a organizzare altre modalità di verifica per lə studenti che non siano in grado di rispettare le condizioni richieste dal software) che ci preoccupano perché potrebbero generare disparità di trattamento, soprattutto restando il doppio binario - a distanza/in presenza - di modalità d'esame.

> 4. DIDATTICA

> INDICE

{{ message }}

{{ 'Comments are closed.' | trans }}